L’inglese ai tempi dell’iPhone

/, Giochi in inglese, In Evidenza, Novità/L’inglese ai tempi dell’iPhone

Avete l’iPhone o l’iPod Touch?
Sull’App Store troverete numerose applicazioni in inglese per i vostri bimbi.
Resitiamo in tema “giochi in inglese” e vediamone due.

Kidtivities
Al costo di  1,59 € più di 100 divertenti attività da provare assieme ai vostri bimbi di età compresa dai 2 ai 6 anni.
Un ricco educational prescolare, con cui i vostri bambini si potranno sbizzarrire con elementi naturali, ginnastica, giochi indoor ma anche attività da all’aperto, oppure,scuotendo l’iPhone, si potranno in autonomnia affidare al caso e vedere quale idea verrà loro  proposta.
Una grafica semplice, per un gioco completo e ricco.
Ecco un breve demo dell’applicazione.

Animalpuz
Shakerando l’iPhone compariranno tre tessere  che dovranno essere ricomposte correttamente. Il premio: un’immagine a sorpresa o il verso dell’animale ricomposto in figura.
Con questo gioco io riesco a tenerli occupati entrambi.
Niccolò, il geek di famiglia, a soli tre anni e mezzo si diverte con il matching degli animali da comporre, Matteo, si fa selezionare la lingua inglese e, mentre gioca, contemporaneamente, ascolta il suono delle parole, osserva le lettere e impara i nomi.
Studiata per bambini in età prescolare, ne stimola le capacità associative.
L’applicazione costa 0,79 centesimi, ha una grafica molto gradevole, opera del bravo Disney Artist italiano, Giorgio Cavazzano.

4 Commenti

  1. […] l’iPhone, eccoci all’iPad, la novità di quest’anno di casa Apple. Cosa troviamo di interessante […]

  2. […] leggere le favole con kindle, iPhone, iPad e Pc e…lo trovate anche su Facebook! Share and […]

  3. Silvia - Mamma Imperfetta 8 marzo 2010 al 14:15

    Infatti io ho cominciato con l’iPod touch, che possono maneggiare in tranquillità (anche se devo dire che sono attenti), così quando passerò all’iPhone nessuno ci metterà le zampette. 🙂

  4. lorenza 8 marzo 2010 al 11:25

    Bello! Un (ennesimo!) altro motivo per decidermi a procurarmi finalmente un iPhone. Ho un solo timore, visto quello che succede con l’iTouch del nonno: che il telefono mi sia sottratto a tempo indeterminato dai miei figli! 😉

Scrivi un commento