Imparare a leggere in inglese: come si fa?

Mio figlio ha 7 anni e quindi ormai legge molto bene, in italiano, ed è un bambino di quelli che leggono anche le etichette sulla bottiglia dell’acqua, tanto per darvi un’idea. Se da un lato, quindi, fa più fatica di un bambino molto piccolo ad esprimersi in inglese, non essendo assolutamente abituato, d’altro canto ha espresso più volte la curiosità di imparare a leggere e scrivere le parole che sente solo pronunciare, per il momento.

Il “mamma, come si scrive questa parola in inglese?” o “mamma, come si legge questa parola in inglese?” ormai è diventato un tormentone quotidiano. Per cui, stavo meditando di insegnargli a leggere in inglese. Mi sono accorta però che il metodo di apprendimento della lettura in inglese è completamente differente, rispetto a quello italiano.

Gli inglesi, infatti, imparano a leggere per fonemi, ossia per unità linguistiche, non per singole lettere. Per esempio, non hanno propriamente le lettere dell’alfabeto A,B,C (non solo!) ma hanno AN, EN, CH, TH e via di questo passo. Dato che ormai per mio figlio le lettere dell’alfabeto, anche in inglese, sono patrimonio acquisito, è ora di passare allo step successivo. Il bello, è capire come.

Sul blog Bilingue per gioco ho trovato un post interessante su come insegnare a leggere, dove si segnala un programma speciale per l’apprendimento e l’insegnamento dei fonemi, il Ruth Miskin Literacy Programme. Si tratta però di un programma a pagamento, e mi sembra anche piuttosto impegnativo. Non fa per noi, a meno che qualcuno non ce ne faccia un bigino!

Online, in realtà, ho trovato moltissimo materiale, percorsi di apprendimento e tips&tricks che ho deciso di testare direttamente con il pargolo al mio fianco. Il primo sito che mi è capitato sottomano è in realtà un sito americano, dove sono disponibili alcuni simpatici giochetti per imparare i primi fonemi: si tratta di Starfall, un metodo di apprendimento su 4 livelli (nel primo si insegnano le lettere, nel secondo i fonemi, nel terzo le prime parole da leggere, nel quarto brevi brani).

Domani lo proviamo, e sabato vi racconterò come è andata. Stay tuned!

Related Posts with Thumbnails

4 Responses to “Imparare a leggere in inglese: come si fa?”

  1. lorenza scrive:

    Si tratta di un programma a pagamento, però! E decisamente per gli adulti. Io tendo ad utilizzare le risorse della Rete for free, e con siti specificamente studiati per l’apprendimento dei più piccoli.

  2. Viola scrive:

    Io ho provato ad usare Brickster con una bambina di 8 anni. E’ un corso molto innovativo e gli esercizi sono semplici da usare. All’inizio pensavo che le avrei insegnato soltanto parole e qualche frase, poi invece i giochi sono così graduali che lei stessa voleva andare ai livelli più difficili. Il programma è fatto per gli adulti ma essendo molto bello esteticamente e accattivante nel modo in cui funziona, ho capito che i bambini restano affascinati e poi lo vogliono usare. Tutti gli esercizi sono scritti in caratteri molto grandi e ci sono tanti effetti sonori che ti avvisano quando sbagli o quando vinci punti. Il sito è http://www.brickster.it Spero che vi piaccia!
    Viola

Trackbacks/Pingbacks

  1. [...] Imparare a leggere in inglese: come si fa? Mio figlio ha 7 anni ed ormai sa leggere benissimo, in italiano, ed è un bambino di quelli che leggono anche le etichette sulla bottiglia dell’acqua, tanto per darvi un’idea. blog: Il blog dell'inglese per i bambini | leggi l'articolo [...]


Lascia un commento

I SONDAGGI DEL BLOG DELL'INGLESE

Parlate in inglese con i vostri bimbi?

View Results

Loading ... Loading ...

CALENDARIO ARTICOLI

maggio: 2010
L M M G V S D
« apr   giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31