Full Breakfast, come preparare la tipica colazione all’inglese

//Full Breakfast, come preparare la tipica colazione all’inglese

full english breakfast

La Full English Breakfast è la tipica colazione dei paesi anglosassoni, conosciuta oggi un po’ ovunque nel mondo, con qualche differenza da paese a paese.

Una colazione salata e decisamente sostanziosa che ha origini molto antiche. Si pensa infatti che già nel Medioevo i contadini consumassero una colazione piuttosto energetica per avere le forze necessarie ad affrontare il duro lavoro nei campi.

Con il tempo questa usanza ha subito diverse modifiche e si è diffusa nei vari paesi assumendo connotazioni proprie.

Oggi la Full Breakfast viene consumata più spesso alla domenica, quando i tempi sono più lenti e, solitamente, ci si può riunire in famiglia.

Noi italiani, abituati a cappuccino e brioches, troviamo difficile considerare la Full Breakfast una semplice colazione. Preferiamo piuttosto consumarla intorno all’ora di pranzo, come sostituto dello stesso, quasi esclusivamente nel fine settimana.

Ma quando ci troviamo in viaggio, questa colazione, con le sue 1000 calorie in media, può rivelarsi un’ottimo, ed energetico, inizio di giornata.

Se vi trovate in Inghilterra, Scozia o Irlanda, non faticherete a trovare un posto tipico in cui viene servita la colazione all’inglese. Replicarla in casa, però, non è poi così difficile.

Se volete preparare anche voi una Full English Breakfast, per una domenica speciale in famiglia, potete creare la vostra combinazione ideale, tenendo conto anche dei bambini.

Ecco i cibi tra i quali potete scegliere:

– salsicce e bacon

– uova, cucinate come preferite, anzi, come le preferisce ogni membro della famiglia, perché si sa, in fatto di uova ognuno ha i suoi gusti. Occhio di bue, strapazzate, alla coque, sode, potete sbizzarrirvi senza troppa fatica

– pomodori grigliati

– fagioli in salsa

– funghi alla piastra

– frittelle di patate (ovvero hash browns, trovate una ricetta semplice su www.overland.org)

– pane tostato per accompagnare il tutto

– succo d’arancia, caffè (quello americano si presta molto bene) o tè.

 

Nella versione scozzese e irlandese troverete anche il black pudding (sanguinaccio di maiale) e il white pudding (salsiccia di maiale con cipolle e farina d’avena).

By | 2017-03-20T19:25:49+00:00 21 marzo 2017|Varie|0 Commenti

Scrivi un commento