crescita

/%1$s al %2$screscita

In spiaggia, con formine e inglese

Per il nano l’estate è nel pieno del suo svolgimento, i tempi del nido sono lontani e anche quelli dei pomeriggi trascorsi in casa a giocare sul pavimento con una marea di giochini sparsi dappertutto. Questo è il periodo del mare, della spiaggia, dei castelli e dell’acqua. […]

L’Irlanda: un posto magico per viaggiare e fare pratica con l’inglese

Avete già scelto la vostra meta per le vacanze estive? Avete voglia di fare un viaggio alla scoperta di un posto affascinante e nemmeno tanto lontano? La mia proposta è l’Irlanda. Io e mio marito ci siamo stati quando eravamo una coppietta di sposini, ma girando ci siamo resi conto di quanti bambini ci fossero e di quanto un viaggio on the road in Irlanda fosse adatto ai bambini. […]

Piccoli investigatori crescono

I bambini adorano i misteri. Hanno paura di streghe, mostri e fantasmi, ma la paura stessa li spinge e voler superare i propri limiti e ad andare a scoprire cosa si cela dietro un evento inspiegabile. Inoltre se chiediamo loro cosa vogliono fare da grandi, un gran numero di essi risponderà “il poliziotto”  o “l’agente segreto” (purtroppo qualcuno dice anche “il boss”, ma vabbè…). […]

Un mondo fatto di forme

Questa per il mio nano è l’età delle forme e degli incastri. A casa ha almeno due giochini che gli permettono di misurarsi con grande impegno nello sviluppo delle sue abilità in materia di incastro e riconoscimento della forma geometrica. Certo ogni tanto si incaponisce che un cerchio deve entrare a forza in un buco a forma di stella, ma non si arrende mai e a forza di fare pratica ormai ha ben chiaro che [...]

Happy birthday…

Nell’era del web 2.0 anche le mamme si attrezzano e cercano di stare al passo con i tempi. Per i pargoli sembra tutto semplice: sembrano nati con il mouse attaccato al mignolino. Per loro navigare in rete, inserire un cd rom nella consolle oppure disegnare sul monitor usando il mouse paiono essere abilità quasi innate mentre noi scopriamo ogni giorno cose nuove. […]

Piccoli nani imparano

I due nani fanno progressi. Hanno venti mesi e ogni settimana si incontrano in questa grande stanza del Centro Helen Doron dotata solo di un mega-tappeto colorato. Si tolgono le scarpe e iniziano a correre avanti e indietro, si buttano a terra sui cuscini (ieri il mio nano ha chiesto pure il ciuccio, mentre l’altro ogni tanto si attacca al seno della mamma…poveretti: troppi stimoli!) e poi attentano alla scatola dei giochi dalla quale Simona [...]

Ecco perchè per i bambini è più facile imparare l’inglese

E’ deformazione professionale. Ogni giorno ricerco, seleziono, leggo e poi scrivo notizie che riguardano la ricerca scientifica internazionale e ormai, da quando l’apprendimento precoce dell’inglese è entrato in casa e nella mia testa, mi saltano a gli occhi anche notizie che prima mi sarebbero scivolate addosso indisturbate. […]