Libri per imparare l’inglese: Le prime MILLE parole in inglese

Devo ammettere che ormai siamo (piacevolmente) travolti dagli eventi: in casa mia non passa cena in cui non ci sia un angolo dedicato all’inglese, con i due che fanno a gara a chi sa più parole, spaziando dai colori, alla vita di campagna, alle parti del corpo, ai frutti. Non che vadano più in là di due o tre parole, e la piccolina per ovvi motivi perde sempre (con conseguente pianto), ma comunque.

In partenza per una breve vacanza, ho trovato tra i libri che mi avevano regalato ma che non avevo ancora avuto modo di utilizzare adeguatamente, due bei volumi rossi, Le prime mille parole in inglese e Le prime mille parole in inglese sticker, entrambi editi da Usborne.

Ogni pagina è a tema e presenta una situazione tipica: At home, At school, The Farm , The Seaside… Per ogni situazione sono disegnati e indicati una serie di vocaboli altrettanto tipici, dal tappeto al divano, dal castello di sabbia alla paletta (che neanche io sapevo come si dicesse, a dir la verità: spade!).

Le illustrazioni (molto belle) sono di Stephen Cartwright, e devo dire che soprattutto il libro sticker ha riscosso molto successo presso la piccoletta, perché permette di imparare giocando: la piccoletta, per esempio, ha completato una divertente piramide contando fino a venti.

Inoltre, sul sito Quicklinks Usborne potete trovare le parole pronunciate correttamente: un grande aiuto per i bimbi, anche se si tratta di un esercizio un po’ più strutturato, e quindi da proporre in un momento in cui non stiano giocando. I due volumi sono in vendita nelle librerie e costano 8, 40 €. Li trovate anche online, su Ibs e Hoepli.it.

Il nostro lessico famigliare, ormai, è irrimediabilmente “compromesso” ;-).

Foto: Edizioni Usborne

3 Comments

  1. […] storia fu scritta in versi più di cento anni fa ed è un modo poetico e suggestivo per capire che, anche se d’inverno […]

  2. […] siccome io sono in fissa con i libri in inglese che sto acquistando senza nessuna morigeratezza su internet e che continuerò ad acquistare finché […]

  3. […] Naturalmente in inglese. […]

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.