Pronti via!

La nostra nuova avventura al centro Helen Doron è partita. L’altro giorno siamo andati a fare la nostra prima lezione e abbiamo scoperto che ci sono altri tre nanetti duenni oltre ai due storici allievi alle prese con l’inglese precoce e che siamo entrati in una fase del tutto nuova: niente più solo canzoncine e card per la memoria, ma una vera e propria lezione con tanto di giochi, musica, pastelli, colori e tanta tantissima interazione.

Rifletto sul fatto che due anni sono proprio un di giro di boa. Solo pochi mesi fa questi piccoli non parlavano e per la maggior parte del tempo guardavano ciò che l’insegnante faceva con un misto di curiosità e noia. Oggi invece hanno una capacità di interazione straordinaria: ripetono le parole (l’altro giorno è stato tutto un ripetere car, ball, nose e via dicendo), ballano come pazzi con la musica (e la chiedono pure!), interagiscono tra loro e con l’insegnante, si passano la palla, colorano  scegliendo il colore preferito e quando sono stufi si buttano a terra dalla stanchezza.

In una parola sono meravigliosi. Nel senso che uno non se lo aspetta che possano essere così partecipi e invece ti sorprendono.

La nostra prima lezione è stata un po’ come una promessa. La promessa di grandi soddisfazioni, di nuove amicizie e di grande divertimento.