The naked king (2)

The naked king è una storia molto simpatica io la conoscevo già in italiano, di questo Re così vanitoso che voleva cambiarsi 12 volte al giorno e i suoi sarti ormai non sapevano più che fargli finché stanchi non fecero finta di avergli confezionato un abito magico perché trasparente e lui se ne andò in giro nudo!

La trama:

“I vestiti nuovi dell’imperatore”  è un breve racconto di Hans Christian Andersen, sudue tessitori che promettono un imperatore un vestito nuovo che è invisibile, e quelli inadatti per le loro posizioni, stupido o incompetente. Quando le sfilate imperatore davanti ai suoi sudditi senza vestiti, finché un bambino grida: “Ma il Re non indossa niente!”

Questo racconto è stato tradotto in più di cento lingue. “I vestiti nuovi dell’imperatore” è stato pubblicato con “La Sirenetta” di Copenaghen il 7 aprile 1837 come la terza ed ultima tranche delle fiabe di Andersen Told per i bambini. Il racconto è stato adattato a vari media, tra cui il musical e film d’animazione.

“The Emperor’s New Clothes” (Danish: Kejserens nye Klæder) is a short tale by Hans Christian Andersen about two weavers who promise an Emperor a new suit of clothes that is invisible to those unfit for their positions, stupid, or incompetent. When the Emperor parades before his subjects in his new clothes, a child cries out, “But he isn’t wearing anything at all!” The tale has been translated into over a hundred languages.[1]

 

“The Emperor’s New Clothes” was first published with “The Little Mermaid” in Copenhagen by C. A. Reitzel on 7 April 1837 as the third and final installment of Andersen’s Fairy Tales Told for Children. The tale has been adapted to various media, including the musical stage and animated film.

 

By | 2014-06-12T13:31:07+00:00 22 Aprile 2014|Bimbi 3 - 6 anni, Bimbi 6 - 10 anni, Esperienze di mamme|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.