Matematica in inglese: un metodo per imparare divertendosi

///Matematica in inglese: un metodo per imparare divertendosi

L’attenzione allo sviluppo delle capacità matematiche non è molto sviluppata nel nostro Paese, e tuttavia è importantissimo che fin da piccoli i bimbi si misurino con forme geometriche, numeri e piccoli giochi di logica: aiuta a sviluppare la loro intelligenza e la loro attitudine verso il pensiero logico, elementi che saranno importantissimi non solo per la loro riuscita scolastica, ma anche professionale.

In UK questo tipo di attenzione è molto più sviluppato. E infatti oggi voglio segnalarvi un sito molto interessante dedicato interamente allo sviluppo degli skills, le capacità, matematiche, dai 2 anni in su. Il sito è IXL, e presenta un nuovo metodo per approcciare lo studio della matematica, utilizzando sia la parte sinistra sia la parte destra del cervello: We approach each math concept from all angles, offering visual representations, word problems, interactive activities, and more, si afferma nella presentazione della metodologia.

In effetti l’insegnamento avviene con un metodo che coinvolge molto la grafica, la creatività, l’apporto personale. Potete provare i test gratuiti disponibili sul sito, dopodiché decidere se accedere alla membership. Sono disponibili due tipi di percorsi, uno dedicato alle famiglie e uno alle scuole. In ogni caso, mi sembra una buona occasione per imparare la matematica e l’inglese, divertendosi. Qualcuno di voi sa già darci qualche feedback su questo progetto?

Immagine tratta dall’homepage di IXL

By | 2014-06-09T13:00:21+00:00 30 agosto 2012|Alfabeto e numeri in inglese, Imparare l'inglese|1 Commento

Un commento

  1. supermamma 1 settembre 2012 al 16:14

    interessante grazie andrò a vedere, in effetti ho letto che molto bravi sono anche i francesi, i miei ragazzi sono entrambi molto portati per la matematica non sò se c’entri qualcosa che sono entrambi mancini, oppure che sono maschi quindi più “pratici” anche se ormai anche questo é diventato un luogo comune ci sono fantastiche donne brave in matematica, beate loro! io sono proprio negata

Scrivi un commento