L’inglese è ormai di casa qui da noi. Sempre più spesso capita che tra me e mia figlia ci si rivolga utilizzando termini inglesi: spoon,  knife, fork ….. e così prepariamo la tavola per il pranzo; skirt, trousers, socks, shoes ….. decidiamo cosa indossare per andare a scuola, e così via.

La cosa mi fa tanto piacere: è bello vedere con che naturalezza mia figlia passi dalla lingua italiana a quella inglese, ricordi paroline imparate tempo addietro, magari durante il primo anno di HD, e sia pronta  riprendermi se uso qualche termine non proprio esatto. E questo risultato lo devo soprattutto all’ AMORE che la Helen Doron ha saputo far nascere in mia figlia verso questa lingua straniera.

I risultati si stanno vedendo anche a scuola: ieri pomeriggio la maestra di inglese ha assegnato la lettura di un brano dal libro di testo scolastico. E’ stato davvero sorprendente per me vedere, e soprattutto sentire, mia figlia leggere!!!! Finchè si tratta di paroline tipo mum, dad, glass, cat, dog… dirle in modo corretto è abbastanza semplice, ma riuscire a leggere delle piccole frasi intonando anche una pronuncia discreta credo sia  difficile !!! Il testo in questione includeva espressioni tipo: ” What’s your name?” ” Where are you from?” ” I’m happy!!” ” I’m hungry!!” e così via. Ascoltandola leggere ho addirittura pensato che mia figlia avesse imparato a leggere meglio l’inglese che l’ italiano!!!

Che dire: abbiamo fatto passi da gigante, e siamo soltanto al nostro secondo anno di Helen Doron!!!!