L’estate è spesso fonte di sorprese inaspettate e di vecchie cose tirate fuori dal magico cilindro di tutto quello che durante l’anno trascorso (o gli anni trascorsi, come nel caso che sto per raccontarvi) abbiamo immagazzinato: grazie alla pausa dalle corse quotidiane, dagli impegni, dagli orari, riusciamo a rielaborare idee e cognizioni che neanche immaginavamo di avere.

Ed è stato per caso, durante una sera di ritorno dalla spiaggia, che dal cilindro magico delle fliastrocche Helen Doron è rispuntata questa bellissima filastrocca che avevamo ascoltato tantissime volte, all’inizio del nostro percorso di apprendimento precoce dell’inglese. Si tratta di una filastrocca molto famosa, adattissima per fare imparare i numeri ai bimbi.

One two buckle my shoe
Three, four, knock at the door
Five, six, pick up sticks
Seven, eight, lay them straight
Nine, ten, a big fat hen
Eleven, twelve, dig and delve
Thirteen, fourteen, maids a-courting
Fifteen, sixteen, maids in the kitchen
Seventeen, eighteen, maids in waiting
Nineteen, twenty, my plates empty.

Ed ecco un video a cartoni animati da vedere con i nostri bimbi.

Devo essere sincera: io ricordavo la prima strofa, ma mio figlio, nonostante ricordasse malapena quando e come l’aveva imparata, la sapeva tutta!! E’ proprio vero che le cose imparate da bambini non si dimenticano più!

Immagine: Toddler Times