E così rieccoci qui, con un nuovo anno davanti a noi tutto da scoprire. Mi chiedo quante tra le mamme abbiano trascorso la maggior parte del veglione a ninnare il pupo per cercare di farlo addormentare. Parlo per esperienza, s’intende! Eh sì, perchè quando sei lì che finalmente stai alzando il calice per concederti almeno un brindisi al nuovo anno, ti scocca la mezzanotte e si scatena il finimondo. Inutile tappar le orecchie al nano, i botti sono quanto di più rumoroso esista sulla faccia della terra.  Dopo il nano urlante, ovviamente.

Gli inizi d’anno mi eccitano molto. Non tanto per i festeggiamenti, quanto per l’idea di aver davanti a me un nuovo anno da costruire da zero. Un po’ come un quaderno nuovo su cui iniziare a scrivere dalla prima pagina. Si ha un po’ l’impressione di poter lasciare la zavorra di errori e brutti ricordi nel vecchio anno e ripartire daccapo col nuovo.

Vi auguro, e mi auguro, che questo sia un anno davvero straordinario: creativo, ispirato ed emozionante. E sperando che sia di buon auspicio, vorrei condividere con voi due nursery rhymes che trovo molto carine.

Che sia un anno felice per tutti voi!

New Year

A year to be glad in

And not to be sad in

To gain in, to give in

A happy new year.

A new year for trying

And never for sighing

A new year to live in

Oh, hold it most dear.

 

Happy New Year

A New Year is beginning 

Be joyful, one and all!

Then turn and face each other

And share this friendly call:

I wish a happy New Year

A glad New Year, a bright New Year

I wish a happy New Year

A glad New Year to you!

  

Foto: holiday card from ActivePads