Visto che i bimbi iniziano a diventare grandicelli, quest’anno ho chiesto loro di formulare un buon proposito per l’anno nuovo, o almeno di pensarci. Quello grande ha subito proposto di fare una gara a “chi sgarra prima dal suo buon proposito” (e allora ha dovuto spiegare che no, non è una gara), mentre a quella piccola ho dovuto spiega cosa è un buon proposito. Pensavo di essere una mamma demodé. E invece.

Navigando su uno dei miei siti inglesi preferiti, Activity Village, ho trovato alcuni worksheets proprio sui buoni propositi di inizio anno: le New Year’s Resolutions. Proprio quello che mi serviva per riprendere il discorso e fare imparare qualche nuova parolina in inglese, divertendosi con i bimbi. Ho a disposizione tre download per stampare dei bei fogli A4, con un’intestazione già colorata o da colorare, e le righe per scrivere, dove magari posso far scrivere prima il buon proposito in italiano, e poi cercare il modo di riscriverlo in inglese; e inoltre, per quello grande, un foglio divertente con le new year’s resolutions già in parte scritte, ma da completare: un buon esercizio di lettura, comprensione e scrittura. Non vedo l’ora di iniziare, tutto il materiale è disponibile sulla pagina New Year Worksheet del sito.

Quasi quasi ne stampo una anche per i miei buoni propositi…

Immagine: Dump a Day