A Midsummer Night’s Dream per bambini: festeggiamo l’estate con Shakespeare

midsummernightsdream

La settimana di Ferragosto è tradizionalmente, per i popoli latini, il tempo in cui si festeggia l’estate: si tratta di un’antica tradizione che risale addirittura all’Impero Romano, ferragosto infatti ha la sua etimologia in feriae Augusti, il riposo dell’Imperatore. Nei paesi nordici, invece, riveste molta importanza la Notte di Mezza Estate, che si fa coincidere con l’equinozio estivo ed è, originariamente, una festa in onore del sole, al termine dei lunghi mesi di buio.

Insomma, un momento di passaggio tra il sogno e la realtà: è questo anche uno dei leitmotiv di una delle commedie più complicate di William Shakespeare, A Midsummer Night’s Dream, che ha una trama complicatissima e molti personaggi (qui trovate un bigino). Troppo complicata per i bambini?

Non secondo noi, ovviamente :).

E neanche secondo la BBC, che ha dedicato un’intera serie animata a Shakespeare, Shakespeare Animated Tales, con due episodi dedicati a A Midsummer Night’s Dream. Anche se il vocabolario non è propriamente per gli early users, i sottotitoli aiutano parecchio; si tratta di due video di 10 minuti l’uno circa.

Part 1:
http://www.youtube.com/watch?v=eCZndWMALOo

Part 2:
http://www.youtube.com/watch?v=aqGEQ-832rI

Ma la vera “chicca” che ho trovato su YouTube è A Midsummer Night’s Dream in chiave Disney, di non facilissima comprensione e senza sottotitoli, ma molto godibile dai bambini:

http://www.youtube.com/watch?v=qpiJX6t1HQw

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.