Tutte le estati, tra fine giugno e metà luglio, mandiamo nostro figlio al corso full immersion di Helen Doron, un vero e proprio centro estivo che ha come cardine portante lo studio della lingua inglese attraverso lezioni, giochi, musica e teatro . La lezione si snocciola durante circa cinque/sei ore, naturalmente l’unico mezzo di comunicazione tra insegnante e bambini resta la lingua inglese.

Avete capito bene: il teatro!

Quest’anno, infatti, l’idea del corso è stata quella di rappresentare la favola rivisitata di Biancaneve, con tutti i personaggi classici, dalla regina piena di sé, allo specchio magico e al cacciatore ma adattandola ai giorni nostri, sostituendo i nanetti con un gruppo di Rappers!

Giornata conclusiva del corso con spettacolo in presenza di tutti i genitori.

Ne è uscito un gran bel pomeriggio senza considerare che i bambini a casa hanno provato e riprovato le battute a loro assegnate e ascoltato i cd interattivi forniti dalla scuola sempre ricchi di canzoncine allegre e orecchiabili in perfetto stile Helen Doron.

In macchina ai semafori con i finestrini abbassati era possibile osservare un padre abbastanza confuso (il sottoscritto) e una madre ed un figlio in piena trance da ballo e canto ovviamente in inglese.

Diciamo che non ho fatto certo una gran bella figura, ma se poi il risultato è quello ottenuto da Filippo e dal suo migliore amichetto Roberto, la pessima figura rimediata ai semafori passa assolutamente in secondo piano tanto che consiglio a tutti i genitori che non avessero ancora vissuto questa esperienza di provarla il prima possibile.

Ovviamente tutto lo spettacolo è stato ripreso minuziosamente dalle innumerevoli telecamere presenti al teatro all’aperto, diventando di fatto un ottimo strumento per condividere con nonni, parenti ed amici una pomeriggio divertente dove i bimbi protagonisti hanno avuto la possibilità di vivere l’emozione del palco con la complessità della lingua inglese e di prendersi un applauso proprio come capita alle stars quando escono per la standing ovation.

Un applauso piu che meritato va come sempre alle insegnanti che con il loro entusiasmo e la loro pazienza riescono sempre ad essere coinvolgenti e convincenti!