Come abbiamo più volte scritto su questo blog, i bambini sono naturalmente predisposti all’apprendimento delle lingue, perché nei primi 8 anni di vita il cervello dei bambini è programmato per un apprendimento “vorace” e rapido al fine di raggiungere velocemente un livello di autonomia e di sopravvivenza.
Prendendo le mosse da queste conoscenze, Elky, ha sviluppato un’app per iPhone e iPad per l’apprendimento della lingua inglese che sfrutta un metodo basato su parole, suono, immagini e ripetizioni esattamente come quello utilizzato ai corsi di apprendimento precoce.
L’app promette, pertanto, di sfruttare le doti innate in ogni bimbo, dimenticate nel corso degli anni dalla maggior parte degli adulti, per apprendere una nuova lingua in tempi rapidi e soprattutto divertendosi. Il metodo, semplice e interessante, consiste nell’apprendere le frasi di base e i primi rudimenti del vocabolario per poi iniziare immediatamente a comprendere il parlato dei madrelingua.
L’applicazione di chiama Inglese in un mese e mette a disposizione 30 lezioni, una al giorno per un mese, appunto. Ogni lezione insegna le basi dell’inglese grazie a delle immagini accompagnate da rispettive didascalie che, in un primo momento, vengono illustrate e che poi vanno riconosciute e associate autonomamente alle immagini.


Ogni frase e parola delle lezioni viene pronunciata da due narratori, una voce maschile e una femminile, che scandiscono le parole con varie intonazioni e livelli di difficoltà. Questo serve per rendere l’inglese subito comprensibile senza molti sforzi.
L’app aiuta poi a superare le barriere psicologiche offrendo sempre lezioni divertenti in grado di stimolare la curiosità e l’interesse.

L’inglese in un mese, sviluppata da Elky Entertainment, LLC è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 2.2.1 o successive, ed è scaricabile da iTunes al costo di 1,59 euro.