Il gioco dell’impiccato è uno dei giochi che più esaltano mio figlio, il quale si diverte a tirare fuori vocaboli impensati, per lo più tratti dalle sue grandi passioni letterarie (Harry Potter su tutti). E’ un gioco divertente e che stimola l’apprendimento di nuovi vocaboli. Non avevo mai riflettuto, però, sul fatto che si potesse fare anche in inglese.

“Topo, com’è andata la lezione di inglese, oggi?”

“Benissimo!! Abbiamo fatto il gioco dell’impiccato, una specie di gioco dell’impiccato”

“Ah si? E come funziona?”

“E’ semplicissimo. Intanto, si fa senza lettere (non è necessario indicare il numero di lettere con cui si compone la parola, segnate da tanti trattini, e non è possibile chiedere le lettere per ricostruire la parola, ndr), ma bisogna disegnare la parola inglese che hai pensato. Per esempio, io ho pensato dog, cane, e ho disegnato un cane. Vince chi indica la parola esatta in inglese! Io sapevo anche pig!”.

Questo gioco dell’impiccato rivisto e corretto per bambini in salsa British mi sembra davvero divertente!