L’evento è stato epocale e la sfida era impegnativa. La scorsa settimana mio marito ed io abbiamo deciso di portare il nanetto al cinema. L’idea ci era venuta perché, nei nostri giretti su You tube , eravamo incappati nel trailer di Cattivissimo me (in originale: Despicable Me ) e il nano aveva voluto rivederlo decine di volte, incantato.

A quel punto ci siamo detti: tentiamo! Ed è stato un successone.

Il nano si è visto tutto il primo tempo in silenzio, super concentrato. Al secondo tempo ha cominciato a camminare avanti e indietro, ma non ha voluto uscire e ha visto l’ultima parte del film seduto sugli scalini.

Da quel giorno la sua passione per Gru è aumentata e ieri ci siamo messi a cercare qualcosa relativo a Cattivissimo che non fosse il solito trailer ormai trito e ritrito. E allora abbiamo beccato due video davvero divertenti.

Il primo è uno degli eventi di presentazione del cartone a Los Angeles: una massa di minions (in inglese, i piccoli, giallissimi, aiutanti di Gru) invade una strada della città degli angeli e coinvolge la gente in un ballo scatenato (non vi dico quanto il mio duenne si sia scatenato nella danza).

Il protagonista del secondo video è Steve Carell, che negli States da la voce al Despicable Gru: l’attore americano spiega quali siano le caratteristiche del vero cattivo e lo fa con una serietà disarmante e davvero divertente.

Ad esempio, l’avreste mai detto che per essere un vero cattivo bisogna essere calvi?