Proprio in questo mese di maggio due mamme del “blog dell’inglese precoce” proponevano, ciascuna con un suo post, riflessioni e interrogativi sui risultati d’apprendimento della lingua inglese dei loro piccoli che stanno frequentando il corso Helen Doron: nel dettaglio, uno era il post Delicious! e l’altro il post Cosa imparano i bambini al cosrso di inglese?

Ovviamente anch’io mi pongo le stesse domande, e personalmente credo che dovrò cogliere i risultati di questo nuovo percorso in un modo “diverso” rispetto a quello a cui, da adulta, sono abituata.

Questa esperienza d’apprendimento del metodo Helen Doron è per noi è una cosa nuova, iniziata con curiosità e senza pretese.

La primissima cosa che mi sento di dire (e che credo altre mamme abbiano già avuto modo di constatare con l’ingresso alla scuola primaria) è che la pronuncia del mio bambino è… perfetta!

Sicuramente grazie alla validità dell’insegnate, ma credo anche grazie al fatto che imparando una lingua straniera in un’età in cui normalmente non si sa ancora leggere, si riesce a memorizzare le parole abbinando azioni e oggetti a situazione reali, concrete.

Questo grazie agli strumenti didattici proposti che sono piacevoli e adatti all’età del bambino: canzoncine, azioni mimate, filastrocche, giochi, degustazioni, disegni, piccoli lavoretti, ecc.

E poi anche grazie anche ai personali interessi e gusti di ogni bambino…!

Ad esempio Mattia (5 anni) sta attraversando una fase in cui è particolarmente attratto dalla figura dei pirati e delle loro bandiere con terribili teschi, sciabole o ossa incrociate…!

Settimana scorsa si è quindi preoccupato di chiedere alla sua insegnante la traduzione di alcune parole, come… TESCHIO, BANDIERA, ecc.

Partendo quindi dalla sua attuale predilizione “piratesca”, Mattia ha potuto apprendere dei vocaboli in inglese di suo interesse, che potrà memorizzare e ripassare facilmente!

Se ci sono altre mamme con bimbi pirati, vi consiglio di far loro ascoltare questa simpatica canzoncina, di cui abbiamo già parlato sul Blog dell’inglese: The Skeleton Dance. Oltre ad essere molto ritmata, si ripassano le parti del corpo!

Foto: 123RF