Va bene, lo ammetto. Ormai è un rapporto a tre: io, la Marmocchia e lui. Dove, nella fattispecie, lui ha ginocchia nodose, terribili unghione e un bitorzolo verde sopra al nasone. Naturalmente non parlo del padre di mia figlia, bensì del suo personaggio preferito: il Gruffalo.

Qualche tempo fa avevamo parlato della possibilità di leggere in inglese delle fiabe già note ai piccoli in italiano. Questo esercizio, si diceva, dovrebbe essere un buon aiuto per memorizzare termini nuovi e stimolare la capacità di comprensione. 

Così, dotata di cofanetto contenente ben sei delle storie che la Marmocchia ama di più, iniziavo l’avventura. Peccato che al cd numero uno, quello che narra la storia del Gruffalo con relativa canzoncina, la nana è entrata in loop rifiutandosi di ascoltare altro al mondo. Vuole sentire solo questo cd. Sempre e comunque. E ormai la storia, già nota in italiano molto più che a memoria, ci sta entrando in testa a forza anche in inglese. 

E insomma un po’ me la sono cercata eh, non è che possa lamentarmi. E poi comunque pare proprio che l’esercizio oltre che divertente (per lei s’intende) sia anche piuttosto utile. 

Ecco a voi la nostra hit del momento con tanto di video e testo. Ma attenzione. Una volta che il vostro marmocchio entrerà nel mondo del Gruffalo… tirarvene fuori potrebbe essere cosa ardua! E poi non dite che non vi avevo avvertiti. 

He has terrible tusks

And terrible claws

And terrible teeth in his terrible jaws

He’s the Gruffalo Gruffalo Gruffalo

He’s the Gruffalo

He has knobbly knees and turn-out toes

And a poisonous wart at the end of his nose

He’s the Gruffalo Gruffalo Gruffalo

He’s the Gruffalo

His eyes are orange, his tongue is black

He has purple prickles all over his back

He’s the Gruffalo Gruffalo Gruffalo

He’s the Gruffalo Gruffalo Gruffalo

He’s the Gruffalo!