Con l’obiettivo di invogliare a leggere e stimolare un rapporto positivo con i libri, l’organizzazione di una libreria gioca un ruolo importante. Maria Montessori ci ha insegnato che l’ambiente può essere educativo se studiato in modo da facilitare l’autonomia dei bambini. Quali possono essere i consigli per organizzare al meglio una libreria in inglese?

Nelle biblioteche pubbliche lo scaffale dedicato ai libri in lingua inglese non è sempre molto assortito. Purtroppo i fondi spesso sono scarsi e vengono ridistribuiti sull’acquisti di nuovi testi per tutte le fasce di età e i vari argomenti presenti sugli scaffali. Se già arrivano poche novità in sala ragazzi, sullo scaffale delle lingue straniere ne arrivano ancora meno. In una biblioteca scolastica o nella libreria di casa possiamo invece cercare di dare spazio ai libri in inglese e facilitare l’accesso da parte dei bambini.

Scaffali a misura di bambino

Partiamo dalla struttura della nostra libreria. Per facilitare l’accesso da parte dei bambini gli scaffali non dovrebbero essere più alti della media di età dei lettori che la frequentano. In una scuola si può prendere come riferimento i bambini dell’ultimo anno. Devono poter accedere in autonomia ai libri esposti, lasciando eventualmente lo scaffale più alto a disposizione per la rotazione dei titoli esposti.

Libri di facciata

Soprattutto con i bambini piccoli è importante disporre i libri di facciata e non di costa in modo che possano riconoscere o essere invogliati dalla copertina. Questa scelta implica l’utilizzo di piccole librerie o di mensole che nello spazio della biblioteca si alternano agli scaffali. La rotazioni dei libri esposti di copertina può essere settimanale o quindicinale in base alla risposta che vediamo nei piccoli lettori.

Scelta dei libri

Gli strumenti per individuare i libri più adatti per fascia di età sono tanti: abbiamo le indicazioni dell’editore sul retro di copertina, la catalogazione sui siti di vendita libri e spesso è la storia stessa a guidarci nel riconoscere la fascia di età più adatta. Sappiamo che gli interessi dei bambini variano nel tempo, ma che sono anche molto curiosi di scoprire cose nuove. È importante mantenere quindi un giusto equilibrio nella scelta dei libri da acquistare, alternando storie con libri di parole, libri che spiegano come funzionano le cose o che descrivono la natura.

Angolo lettura

Per favorire la lettura possiamo creare uno spazio dove i bambini possono sedersi e sfogliare i libri. È sufficiente un tappeto con alcuni cuscini che creano un angolo morbido per il relax oppure una poltroncina. Per i bambini più grandi sarà utile allestire uno spazio con un tavolino per potersi sedere e sfogliare comodamente i libri scelti.

Non solo scaffali

Abbiamo già parlato dell’importanza delle mensole per esporre i libri di facciata, ma possiamo anche alternare il tipo di contenitori. Oltre agli scaffali nella nostra biblioteca ci possono essere ceste dove trovano posto i libri più piccoli, leggii per incuriosire verso i libri illustrati ma grandi contenitori in cui disporre i libri da scegliere come i vecchi dischi.