L’altro giorno l’influenza, decisamente fuori stagione, ha beccato me e non il nano e così abbiamo saltato la lezione di inglese. Nel lungo pomeriggio che abbiamo trascorso  a casa ho deciso che un’ora l’avremmo dedicata ugualmente all’inglese, anche se non potevamo partecipare alla lezione.

Così abbiamo giocato rigorosamente in inglese con la palla, il tamburo e le costruzioni (building blocks), abbiamo ripetuto i nomi dei fiori e delle parti del corpo umano, poi ci siamo collegati ad internet e abbiamo cantato e ballato con i video di Helen Doron su YouTube e infine abbiamo chiuso in bellezza con un Tweety (Titti), uno dei personaggi che il nano ha scoperto da poco e del quale si è letteralmente appassionato.

Su YouTube abbiamo guardato qualche video in lingua originale come questo:

http://www.youtube.com/watch?v=Xx43vcV2aX0&feature=related

Così ho scoperto che la celebre frase pronunciata da Titti in ogni episodio “mi è semblato di vedele un gatto”, nell’originale è “i tawt i saw a puddy tat”. Musicale, scorretto, buffo.

That’s all folk! (che vuol dire: è tutto gente!).